Guidare in sicurezza: vedere e farsi vedere anche al buio

Alcune auto, ma non tutte, hanno due fendinebbia anteriori, progettati per emettere un ampio fascio di luce che illumina i bordi della strada più vicini alla parte anteriore dell’auto. Questo rende più facile vedere il marciapiede nella fitta nebbia. Nelle auto moderne, a volte vengono utilizzati per imitare l’effetto dei fari direzionali (o girevoli), quindi quando si gira il volante, il fendinebbia per quel lato dell’auto si illuminerà per illuminare la strada nella direzione in cui stai svoltando.

Fanali posteriori per auto
Fanali posteriori per auto su Mercedes SL350

Ci sono poi gli indicatori di direzione: nella parte anteriore del veicolo saranno presenti due indicatori di direzione arancioni (detti anche lampeggiatori – https://www.silux-auto.it), uno per lato; questi lampeggiano per far sapere agli altri veicoli che intendi fare una svolta.

Quali luci ci sono nella parte posteriore di un’auto?

Sul retro di un’auto ci sono luci posteriori rosse luminose, che si illuminano quando i fari o le luci di posizione/DRL sono accesi. Comunemente le chiamiamo fanali posteriori per auto. Le luci dei freni sono dello stesso rosso delle luci posteriori, ma sono molto più luminose e si accendono solo quando si preme il pedale del freno.

Come oscurare fari e fanali posteriori per auto

La maggior parte delle auto ha anche una terza luce di stop nella parte superiore o inferiore del lunotto, che si illumina solo quando viene premuto il pedale del freno. Se hai un’auto europea è probabile che abbia un fendinebbia posteriore che ti aiuta a farti vedere nella nebbia e nella pioggia battente, mentre una luce di retromarcia bianca segnala agli altri che intendi fare la retromarcia e ti aiuta a vedere dietro.

Messaggi simili:

Torna su