Baglioni conferma il ritorno live con 50 concerti

AGI – Fan in visibilio e cartelloni, il suo nome urlato ‘Claudio, Claudio’ e la canzone intonata a squarciagola ‘Sei bellissimo’. Così Claudio Baglioni è stato accolto sul red carpet alla Festa del cinema all’Auditorium che ieri, in anteprima al teatro dell’Opera di Roma, ha trasmesso l’opera-concerto totale registrata presso quel Teatro. Un’opera tratta dall’omonimo e ultimo album di inediti di Claudio Baglioni e che sarà proiettata anche nelle sale cinematografiche per tre giorni, 2, 3 e 4 novembre.

Oggi però è il giorno dedicato al suo pubblico che prima, sulle note delle sue canzoni più celebri, lo aspetta sul red carpet e poi lo accoglie con calore in Sala Sinopoli che, in realtà, non si riempie. Antonio Monda, direttore artistico della Festa del cinema, conduce la lunga intervista passando attraverso 10 clip che raccontano il mondo cinematografico del cantante romano. Lui in apertura ci tiene a raccontare la sua “forte emozione” provata ieri sera per l’opera-concerto trasmessa al Teatro dell’Opera: “Un film musicale basato su un concerto dal vivo – ha spiegato – fatto a febbraio quando i teatri erano chiusi, le maestranze erano ferme e gli artisti erano arrugginiti”.

E conferma il suo grande ritorno live con 50 concerti da solo: “Comincerò di nuovo dal Teatro dell’Opera di Roma, 50 concerti e forse se ne aggiungerà qualcuno – aggiunge tra gli applausi dei fan che apprezzano – dipende da come sta il protagonista” ironizza su se stesso. “Perchè lo faccio? Perchè non ce la faccio più a non cantare” ammette. “E’ una sorta di ribellione all’inattività” chiosa, facendo riferimento allo stop forzato imposto dalla pandemia.

Poi è più di un’ora di racconti e ricordi che hanno a che fare con il cinema – per cui ha una passione, dice di provare “a volte invidia della forza del cinema” – e inevitabilmente

Continua a leggere – Fonte dell’articolo

 

Messaggi simili:

    None Found

Torna in alto