A due italiani su tre piace essere nell’Unione europea. Un’indagine

sondaggio italiani ue

GABRIEL BOUYS / AFP
 

 La bandiera italiana e quella dell’Ue

Il 64% degli italiani intervistati nell’ultimo Eurobarometro Flash, pensa che l’appartenenza dell’Italia all’Unione europea sia una cosa positiva. Si tratta di un aumento di 15 punti percentuali dal dicembre 2017 (49%). Solo il 15% pensa che sia una cosa negativa, in diminuzione dal 22% di dicembre 2017.

In aumento anche gli italiani che hanno un’immagine positiva dell’Ue, ora il 42%, rispetto al 31% di dicembre scorso, con le risposte negative in diminuzione dal 36% al 31%.

La tendenza verso un maggior sostegno dei cittadini all’Ue è evidente in Italia, ma anche, in misura diversa, in Repubblica Ceca, Grecia, Polonia e Ungheria.

Risultati a livello UE

A livello europeo, questi primi risultati mostrano un continuo aumento del sostegno all’Unione europea. Il 68% degli intervistati ha giudicato positivamente l’adesione all’Ue. Il 47% degli intervistati ricorda di aver sentito parlare recentemente delle elezioni europee dai media, mentre il 52% non ricorda di aver sentito parlare delle elezioni europee nelle ultime notizie.

Metodologia

Quest’indagine Eurobarometro Flash, commissionata dal Parlamento europeo, è stata condotta per telefono con 26.071 intervistati nell’Ue a 27. Per l’Italia, sono state effettuate interviste telefoniche con 1000 italiani dai 15 anni in su, fra il 29 novembre e il 1 dicembre.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it

Messaggi simili: