Avete un libro nel cassetto? Mandatelo a Di Battista

di battista editor fazi

“Collaborerò con Fazi Editore, una casa editrice che pubblica cose davvero interessanti”. Alessandro Di Battista informa dalla sua pagina Facebook della nuova sfida professionale che lo impegnera’ “per qualche mese”. “Con loro – spiega l’ex deputato M5s – abbiamo pensato di lanciare l’iniziativa ‘Avete un libro nel cassetto?’. È una bella opportunita’. L’idea è pubblicare, nella collana di saggistica, opere di nuovi autori, anche opere prime, con un occhio di riguardo verso i giovani”.

“Insomma se avete nel cassetto un vostro libro – sulle tematiche che vengono dettagliatamente indicate – o ci state lavorando c’è questa opportunita’. Inviate i vostri lavori a saggi.leterre@gmail.com li leggeremo e vi contatteremo”, assicura Di Battista che in un post scriptum confessa: “Anche per me si tratta di una bella opportunità. Leggero’ tantissimo e su tematiche che mi interessano molto!”. 

Di Battista spiega che “in questo momento ci interessano soprattutto libri su:

  • Geopolitica (conflitti Yemen, USA-Iran, Israele-Palestina)
  • Geopolitica (nascita, sviluppo, opportunità, rischi della ‘Nuova via della seta’)
  • Reddito universale – Quarta rivoluzione industriale
  • Nuove tecnologie e la loro applicazione ‘politica’ (per esempio tutto il tema della ‘blockchain’)
  • ‘Sondaggiocrazia’ (impatto dei sondaggi sull’opinione pubblica e studi su chi possiede le società di ricerca di mercato e opinioni e sui conflitti di interesse tra queste e la politica)
  • ‘Bancocrazia’ (conflitti di interesse tra giornali, politica e istituti finanziari in ambito europeo – commissione europea inclusa)
  • Cambiamenti climatici, lotte ambientali globali
  • Cause dell’aumento dei flussi migratori
  • Movimenti politico-sociali africani di liberazione nazionale e continentale”.

Ad ogni modo, “siamo comunque aperti a proposte su altre tematiche ‘attuali'”, assicura Di Battista.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.

Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.

Messaggi simili: