Caldoro, in Campania gestione pandemia a fini elettorali

AGI – “Una campagna elettorale molto differente dalle precedenti, non solo per le misure di contenimento, ma anche perché c’è un vantaggio, un elemento di democrazia e di par condicio da non sottovalutare. C’è chi è solo a gestire temi come il coronavirus, Vincenzo De Luca, e più che tutelare i cittadini, li usa come clava politica”. Il tono è pacato, ma Stefano Caldoro, candidato del centrodestra alla presidenza della regione Campania, non lesina attacchi al suo competitor del centrosinistra, l’uomo con il quale si confronta per la terza volta.

Telekabul con dirette sui social

L’uso del Covid 19 a fini politici – spiega Caldoro all’AGI – De Luca “lo fa con ordinanze più di colore che di sostanza, che di fatto riprendono normative nazionali in una sorta di Telekabul con le sue dirette social. C’è un limite forse superato di neutralità, equilibrio e trasparenza per garantire che tutti i candidati abbiano le stesse chance. Una questione che è soprattutto di stile anche se quello che De Luca fa glielo consente la legge”.  

Per il contrasto al dilagare della pandemia, Stefano Caldoro ha le idee chiare. “Il comitato tecnico scientifico nazionale, come emerge nei verbali dissecretati, riteneva che si sarebbe potuto fare un azione di contenimento al Sud differenziata. Io non avrei scelto quelle azioni più resistive che sono state fatte. C’erano pezzi di economia che con una piccola attenzione e misure adeguate avrebbero potuto non soffrire. Le restrizioni hanno aggravato la situazione economicamente e finanziariamente già fragile della Campania e del Mezzogiorno”.

Si è voluto giocare sulla paura

Dunque, a suo giudizio, “si è voluto giocare sulla paura per il coronavirus a fini di consenso elettorale. Al di là delle vicende giudiziarie, rispetto alle quali sono sempre stato, sono e resto garantista, ci sono state scelte obiettivamente sbagliate come quella di spendere 20 milioni per i parcheggi degli ospedali

Continua a leggere – Fonte dell’articolo

 

Messaggi simili:

Torna su