Il Quirinale apre le sue porte e la visita è virtuale

AGI – Ammirare il soffitto ligneo del Salone dei Corazzieri direttamente dal pc della scrivania, passeggiare per i curatissimi giardini del Quirinale cliccando con lo smartphone, curiosare nello studio alla Vetrata sede delle consultazioni quando c’è crisi di governo senza uscire di casa: la Casa degli italiani apre le sue porte ai visitatori virtuali e, in collaborazione con Google, offre una passeggiata virtuale a 360 gradi nei saloni del palazzo, nei suoi giardini, nella tenuta di Castelporziano, ma offre anche informazioni sulla vita della prima istituzione della Repubblica, sul suo funzionamento e la sua storia.

Senza muoversi da casa si potranno così vedere il Salone dei Corazzieri e la collezione di carrozze antiche, la macchina sabauda per fare le caramelle e il labirinto di siepi di bosso, lo studio alla Vetrata dove si svolgono le consultazioni nelle crisi di governo e la Cappella Paolina che fu sede di quattro conclavi. 

 “Il Quirinale è un palazzo vivo e vitale per la nostra democrazia, protagonista oggi come ieri della storia del paese, e come tale costituisce a pieno titolo la casa degli italiani” ha ripetuto più volte Sergio Mattarella, che ha voluto ampliare spazi e tempi di visita dei palazzi presidenziali e al quale oggi viene presentata la nuova iniziativa dell’ufficio stampa e comunicazioni della Presidenza in collaborazione gratuita con Google arts&culture. 

“E’ la prima volta che un palazzo del potere viene scandagliato così a fondo” ha detto Giovanni Grasso, che ha sottolineato l’utilità di questo progetto, a maggior ragione in tempi di pandemia.

“La visita è rivolta a diverse fasce d’età con giochi a quiz per bambini, rubriche e domande. È un work in progress che comincia oggi e proseguirà anche in futuro e che è stato possibile grazie alla collaborazione di tutti gli uffici del Quirinale”.

“Si tratta di una visita civica – ha detto

Continua a leggere – Fonte dell’articolo

 

Messaggi simili:

    None Found

Torna in alto