Un gioco da ragazzi, Bruno Conti dal baseball a MaraZico

AGI – “Ogni volta che pensate di non farcela, riflettete su quando un giovane Bruno veniva scartato ai provini perché basso e troppo gracilino. Quando sembrava che la salita fosse troppo ripida per riuscire ad affrontarla. Eppure quel bambino ce l’ha fatta, aprendo il cassetto dei sogni e maneggiandoli con cura”.

Il giovane Bruno è Bruno Conti, idolo della tifoseria giallorossa degli anni ’80, miglior calciatore ai mondiali di Spagna ’82 vinti dall’Italia dove fu soprannominato ‘MaraZico’ (crasi formata dai nomi dei due calciatori più forti del mondo in attività, Maradona e Zico) e primo giocatore-tifoso della Roma ad aver vinto Coppa del Mondo e scudetto (24 anni dopo sarebbe toccato anche a un altro questo onore, un certo Francesco Totti).

Esattamente quarant’anni dopo quello storico successo planetario al Mundial ’82, nell’anno in cui l’Italia è nuovamente in lutto calcistico per l’eliminazione nella fase di qualificazione ai Mondiali, Bruno Conti pubblica la sua autobiografia.

Sulla scia del successo del libro di Francesco Totti (‘Un Capitano’, scritto con Paolo Condò ed edito da Rizzoli), il secondo giocatore più vincente e più amato dai tifosi giallorossi manda in stampa ‘Un gioco da ragazzi – Dalla Roma alla Nazionale, il mio calcio di una volta’ scritto con Giammarco Menga (Edizioni Rizzoli – pagg. 208; Euro 17), giovane giornalista abruzzese nato l’anno prima del ritiro di Conti dal calcio giocato.

Una biografia che racconta un’epoca lontana di cui serbiamo un ricordo affettuoso e, ognuno a modo suo, privato: i racconti dell’ex numero 7 giallorosso sono associati se non al bianco e nero, di certo a colori sbiaditi di un tempo passato. Un’epoca in cui i valori erano più importanti di ogni altra cosa – soldi, successo, fama – quando il calcio era ancora “un gioco da ragazzi”.

Nel libro, quindi, Conti ricorda la sua infanzia a Nettuno, cittadina di mare vicino Roma: famiglia povera con

Continua a leggere – Fonte dell’articolo

 

Messaggi simili:

    None Found

Torna in alto