Quanto è cresciuto Signal dopo il ‘caso WhatsApp’

Segnali dal mondo della privacy. Signal, l’app di messaggistica che fa della riservatezza la propria bandiera, ha superato i 100 milioni di download nel mondo. Per quanto sia un traguardo da ricordare, a colpire non sono tanto i numeri complessivi (ancora piccoli se confrontati con Whatsapp o Telegram) quanto la crescita registrata in questi ultimi tre mesi.

La crescita di Signal nel mondo

Secondo un’analisi di SensorTower, sui 102 milioni di installazioni, 61,4 milioni sono arrivati nel 2021. Vuol dire che i download sono già quadruplicati rispetto a quelli dell’intero 2020. E che Signal è stata scaricata più volte negli ultimi tre mesi che nei suoi primi cinque anni di vita. Un dato ancor più impressionante se si considera che a metà marzo è stata bloccata in Cina. A fare da contraltare è l’India, lo Stato con il maggior numero di download nel 2021: sono stati 23 milioni, ossia il 93% delle installazioni registrate nel Paese da quando Signal è disponibile.

A livello globale, il confronto con le altre applicazioni di messaggistica è ancora impari, ma la distanza – un tempo siderale – si è compressa: nel 2021 Telegram è stata scaricata 131,5 milioni di volte e Whatsapp 130,3 milioni.

La crescita di Signal in Italia

Anche l’Italia, 14esimo Paese al mondo per numero di installazioni, sta scoprendo Signal: nel 2021 i download sono stati 784.000, già il doppio dell’intero 2020 e quasi la metà di quelli totali (1,7 milioni).

Da inizio anno, Telegram (1,6 milioni di installazioni) e Whatsapp (1,4 milioni) hanno avuto un volume di download paragonabile a quello registrato da Signal in tutta la sua storia. Nuovi granelli che si aggiungono a un monte consistente: dal 2014, Telegram ha raccolto in Italia 27 milioni di download e Whatsapp 101,7 milioni (cioè solo nel nostro Paese quanti ne ha

Continua a leggere – Fonte dell’articolo

 

Messaggi simili:

Torna su